martedì 29 giugno 2010

ESPERIENZA



Sto correndo...il dolore alla gamba dx non mi ha mai fermato, mi ha fatto solo correre meno ma dopo la visita dall'osteopata sto correndo con regolarità a giorni alterni facendo lenti e progressivi, per ora niente ripetute...dopo l'infortunio alla caviglia probabilmente ho ricominciato con troppa foga per arrivare subito a gareggiare ma...per me ora...è più importante correre...molto importante...

Dirò una cavolata ma mi sento sempre più esperto, o meglio sto imparando a conoscere le sensazioni del mio corpo, sto imparando la differenza tra correre con fastidio e con dolore, quando fermarmi o quando continuare ma con qualche accortezza...

Sto "rubando" qualche segreto prezioso a voi amici blogger, per me a volte i vostri post sono pieni di consigli "da appunti"...

Sto imparando a capire che anche se di gare per ora ne ho fatte pochissime ci sarà tempo per disputarne quante ne vorrò...

Mi è sempre piaciuto fare esperienza, ricevere consigli assorbendo come una spugna da chi più esperto di me...questo per me è crescere...nella corsa e nella vita in generale...

Ma...QUANDO UN RUNNER PUO' DEFINIRSI ESPERTO?

Ciao

Teo

lunedì 21 giugno 2010

DALL'OSTEOPATA



Ciao a tutti,
ormai più che un blog di corsa mi sembra una rubrica di Medicina33 del mitico Lucianone Onder...comunque non preoccupatevi...prima o poi correrò seriamente...

Veniamo a noi, stamattina appuntamento dall'osteopata...mi ha tirato e disnoccolato ogni ossicino dal piede alla base cranica rimettendo a posto, a suo dire, una asimettria del bacino e una contrattura allo psoas che mi provocava il problema alla gamba degli ultimi giorni. Secondo lui probabilmente ho caricato più sulla gamba opposta a quella del piede distorto e mi sono contratto la parte destra...vabè lui l'ha detto con termini più speficici...che ci voi fà io son solo infermiero!!!

Comunque mi ha dato il via libera alla corsa, mi ha suggerito esercizi per la postura e la decontrazione muscolare molto interessanti, mi ha ruotato gli arti in posizioni che non avrei mai pensato di assumere...e poi ha rimesso tutto al suo posto...esperienza molto interessante, professionalità e buoni consigli...
e..bravo l'osteopata!!!qualcuno di voi ha avuto esperienza simili???

p.s. Ah dimenticavo...mi ha suggerito di fare stretching a gogo tutti i giorni, anche quelli in cui non ci si allena...se no non serve molto....però qua patty insegnava già!!!
Ciao

Teo....e Luciano :-)))))

giovedì 17 giugno 2010

AIUTO


Tutto andava bene, avevo anche ripreso bene, la caviglia era finalmente a posto, l'umore alle stelle...e invece martedì mentre correvo tranquillo sui 5'/Km una fitta mi prende alla parte inferiore della tibia destra sia davanti che dietro; ero al 4° Km continuo rallentando un pò ma il dolore è sempre più forte e sale su verso il polpaccio (la gamba è la dx, la caviglia distorta era la sx)...mi fermo, penso sia un pò di sovraccarico...(sovraccarico di che che son stato fermo 15 gg) mi dò due giorni di stop nei quali ho sempre un pò di dolore...oggi torno a correre, sempre sul 5° Km ancora male (è come se una morsa mi stringesse da sotto al ginocchio allo stinco) anche se riesco a correre, decido di fermarmi; e camminare è addirittura più difficile, mi trascino fino a casa imprecando e zoppicando...
e adesso...cosa faccio?corro lo stesso?Non ho neanche voglia di farmi visitare da qualsivoglia medico-esperto..non sopporterei uno "stai a riposo per un pò e poi rinizi piano"....naaa...basta....ho anche pensato che la corsa non faccia per me che ho i muscoli di carta velina...ma non so se riuscirei a non correre, ho i brividi a pensarci ora...
vabè...un amico runner il cui giudizio per me è molto importante mi ha detto che un blogtrotters non camminerà mai solo...
ciao a tutti...e ai prossimi allenamenti fatemi un regalo, correte un km anche per me...ciao
teo

domenica 13 giugno 2010

Settimana post infortunio dal 7/06 al 13/06

07/06 CL-5 km in 25'36'' media 5'06''/Km
08/06 Riposo
09/06 CL-9 Km in 46'41'' media 5'11''/Km
10/06 Riposo
11/06 CL-12 Km in 1h 00' 18'' media 5'01''/Km
12/06 Riposo
13/06 CP-10 Km in 48'50'' media 4'52''/Km (5k FL + 4K FM + 1k 4'22'')
TOT Km: 36

Prima settimana di corsa dopo l'infortunio alla caviglia; ho corso sempre lentamente e lasciando sempre un giorno di riposo tra un uscita e l'altra...la caviglia si è comportata benino...il dolore di lunedì è diventato fastidio domenica ma comunque rimane ancora...

Il regalo più bello è stato comunque poter ricominciare a correre, sarò il campione del mondo di retorica ma è proprio vero che una cosa capisci quanto è importante solo quando non ce l'hai...

La prossima settimana conto di fare allenamenti più qualitativi, inserendo qualche ripetuta lunga per poi "regalarmi" una garetta il 26 a Verbania!

P.s La mia Tata Run stamattina si è svegliata alle 7 per andare a correre 10 km...ed era pure tutta felice delle sue nuove saucony.....incredibile...Caro PIMPE....un'altra sulla coscienza! :-))))))

Ciao.

Teo








lunedì 7 giugno 2010

Lento ritorno al piacere quotidiano!


Sarà arrivato finalmente il momento dopo questi "infiniti" 15 giorni di stop di ritirare in un cassetto bende, borse del ghiaccio, cavigliere varie? Speriamo di Sì...
Esco in serata convinto che andrà bene...faccio il primo km con un pò di dolore ma non mi fermo...secondo-terzo-quarto km con un pò di fastidio e finalmente quinto senza problemi e tirando leggermente in scioltezza (4'51'')...mi fermo anche se continuerei ancora un' ora ma x stasera mi accontento va'...
Evvai!!!se domani mattina mi alzo dal letto senza problem mi sa ke l' infortunio è alle spalle e posso continuare a correre libero...
Grazie al fisio Sandro che ha rinunciato a parte della sua pausa x far gli uts a me, grazie al mitico saurone e alla mia tata run che oltre a sopportarmi ha speso na fortuna in cavigliere!!!
Ciao!
5 k in 25'35''- media 5'06''/Km...dopo aver letto i tempi degli "ottovolanti" ai Lagoni mi sento una tartaruga ma per ora bene così...solo per ora nè!!!

martedì 1 giugno 2010

Mah...a quanto andava?

video

ANCORA NO!




Martedì 1 giugno, ore 17.30, mi vesto da corsa...metto le scarpe...indosso il polar...sono elegantissimo!!! esco in strada dopo un pò di stretching...sono tesissimo...faccio 50 metri...male alla caviglia esterna! ritorno indietro camminando...rifaccio 100 metri...male alla caviglia più di prima...risalgo in casa, ancora niente.
Oggi fà una settimana dall'ultima uscita...(10x400 mt a 1'36'' con 1'rec)! quanto ancora? e quanto perderò di forma? e che tipo di antidepressivo devo assumere per compensare la mancanza acuta di endorfine? E come mai sta zampa fa ancora male che non è più neanche gonfia?


Comunque domani e nei prossimi giorni ripeterò queste prove finchè andrà bene........sperem!!!


Ciao!